Intervista a Carbonio Editore

di esthergreewood

Cari lettori,
Il BookBloggerBlabbering ha scelto come casa editrice del mese di Aprile Carbonio Editore. Incuriosite dalle loro produzioni, abbiamo fatto un’intervista a Fabio Laneri, editore.

1) Prima domanda obbligatoria: come è nata Carbonio editore?

Dalla passione di un architetto imprenditore, Fabio Laneri, da sempre innamorato dei libri e dell’editoria, sulla scia dell’esperienza editoriale della Presidente Fortunata de Martinis, già editrice nei primi anni ’90.

2) “Il principio della vita che permane dopo la morte
come l
’arte, come la parola, come il pensiero
questo, dunque, è ciò di cui ci occupiamo.”

Parole bellissime. Cosa vi ha avvicinati alla scelta di questo nome?

La scelta è caduta sul carbonio che è l’elemento che compone la catena della vita, trovandosi in tutte le forme di vita organica. Inoltre, nella sua variante di ‘carbonio 14’ permane centinaia di anni dopo la morte, al punto da consentire agli archeologi la corretta datazione del reperto.

3) Scelta molto interessante quella di una collana dedicata alla filosofia. C’è qualcuno in casa editrice particolarmente affezionato che ha spinto per questa scelta? O è una passione comune?

L’architetto imprenditore ha da sempre sviluppato una passione per la filosofia che considera base necessaria per ogni riflessione sulla vita (e sulla morte).

4) Dall’altra parte c’è invece “Cielo stellato”. In base a quale criterio vengono scelti i libri di questa collana?

“Cielo stellato” è la collana della parola, che illumina nuovi percorsi, tra memoria e racconto, reportage e finzione, mistero e poesia. Voci fuori dal coro tra fiction e non fiction, testi ispirati selezionati secondo il criterio della ricerca della qualità autoriale, dell’originalità e della poeticità del linguaggio.

5) Come siete arrivati a dedicare attenzione anche al misticismo e ad autori di culto? Come Colin Wilson per esempio.

Pubblichiamo opere selezionate da tradizioni culturali diverse per il rilievo letterario e la singolarità del profilo autoriale. Dal memoir al mystery, dalla cronaca alla science fiction, testi dal respiro universale che sfidano il tempo.

La scelta di autori di culto come Wilson è dunque stata guidata dall’attenzione nei confronti di due suoi romanzi – La gabbia di vetro e Un dubbio necessario – dalla forza dirompente, scritti da un genio della letteratura inglese.

6) Ci sono novità in arrivo? Cosa dobbiamo aspettarci dalla nuova collana “Origine”?

Sì, numerose, a partire da un giovane e talentuoso scrittore sloveno, passando per un nuovo thriller di Jill Dawson, per arrivare alla trilogia di Colin Wilson, ‘Riti notturni’, in uscita a fine 2019.

Origine raccoglie classici ancora mai pubblicati in Italia, o da tempo dimenticati: gemme dal pregio indiscusso che costellano il nostro passato e conservano ancora oggi straordinaria forza e attualità.

 

Ringrazio ancora Carbonio editore per aver deciso di condividere questa esperienza con noi e Fabio Laneri per la pazienza. A breve, sulla nostra pagina Facebook, troverete tanti consigli letterari marcati Carbonio Editore!